• Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:Politica

La comunicazione politica ha subito, negli anni, un’importante evoluzione legata soprattutto al progressivo ammodernamento degli stessi mezzi di informazione e comunicazione che, soprattutto attraverso i social network, hanno cambiato la comunicazione politica oggi. Se volessimo dare una definizione pratica di comunicazione politica dovremmo di certo prendere le mosse dalla crescita esponenziale del settore del marketing politico che ha reso la comunicazione il perno centrale di ogni campagna elettorale o percorso di propaganda del personaggio politico che lavora per il suo territorio di riferimento.

Difatti, è importante capire come avviene oggi la comunicazione politica per cogliere l’importanza del lavoro svolto dalle agenzie che si occupano prevalentemente di ciò, seguendo minuziosamente il percorso di sponsorizzazione e propaganda del cliente che è impegnato in una sfida elettorale o che, ricoprendo o avendo in mente di ricoprire un incarico politico, necessita di curare l’intero aspetto concernente i social, il loro aggiornamento e tutto quel che riguarda la gestione di una perfetta campagna di marketing politico.

Cosa significa fare comunicazione politica?

Fare comunicazione politica significa seguire il candidato in ogni singolo passo del percorso costruito e gestito per portarlo alla vittoria. L’agenzia di marketing politico si occupa poi non solo dell’aspetto concernente i social e quindi la creazione di contenuti virtuali volti a stimolare l’attenzione dell’elettorato ma supporta concretamente il personaggio politico nella ideazione di questi con l’aiuto di videomaker, grafici e analisti, esperti del settore e del mondo della comunicazione politica, volta specialmente alla qualità di ciò che si propone al pubblico.

Esempi di comunicazione politica oggi, com’è e come è cambiata

La comunicazione politica attuale, soprattutto alla luce dell’emergenza sanitaria dovuta al Covid-19, ha assunto un’accezione ancor di più rilevante nel mondo del marketing elettorale.

Lo sviluppo della stessa in Italia si è avuto certamente negli anni ’90 quando la comunicazione politica del primo Berlusconi ha rivoluzionato il modo di fare propaganda, segnando l’inizio di una vera e propria rivoluzione nel modo stesso di fare politica, con una forma di comunicazione dapprima usata solo dalla destra ed alla quale si sono ispirati anche i politici di sinistra ed i partiti tradizionali. Di lì in poi, i politici si sono dovuti adeguare a queste nuove modalità che hanno portato ad utilizzare dapprima la televisione e la pubblicità e poi il mondo di internet e dei social network.

comunicazione politica

Comunicazione politica e pandemia

Con l’avvento del 2020 e della pandemia, abbiamo avuto la possibilità di assistere alla comunicazione del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte che ha, sin da subito, creato un legame, un filo diretto tra le istituzioni ed i cittadini, di modo da accorciare le distanze ed introdurre un nuovo dialogo, seppur a distanza con gli elettori.

Scopri il mondo della politica e della comunicazione ed informati su blog, riviste ed articoli sulla portata della stessa nel campo del marketing elettorale. Fare comunicazione politica significa interfacciarsi continuamente con il destinatario del messaggio, incuriosirlo ed attirare la sua attenzione sul programma, le idee e i progetti futuri della tua campagna, attraverso una forma di informazione accurata ed utile che possa essere un punto di riferimento per l’elettore ed il suo voto.