Nell’era dei social condurre una campagna elettorale o gestire un profilo politico professionale necessita del supporto, oggi del tutto indispensabile, di un consulente di marketing politico e di un’agenzia che si occupi di comunicazione politica e che segua il politico in ogni singolo aspetto che ne riguardi.

Anche in Italia, quindi, sta muovendo le prime mosse la figura dello spin doctor e del consulente politico che sono in grado di guidare il politico o il candidato in tutto il suo percorso di attività politica d’immagine, sui social media ma anche al di fuori degli stessi. Se pensiamo alle grandi campagne elettorali americane, in particolare a quelle del primo Obama, possiamo comprendere come per la prima volta un’organizzazione composita e strutturata abbia dato vita ad un nuovo modo di fare campagna elettorale che valorizza ogni singolo elettore, facendogli sentire l’attenzione per i temi che gli stanno più a cuore nonché nel dare risposte ai suoi maggiori interrogativi e convincerlo che la persona che si sta loro proponendo è quella giusta da porre alla guida della comunità a cui si appartiene.

Perché un consulente di marketing politico? E quali sono le differenze con lo spin doctor?

I confini nella definizione di questi due profili professionali sono certamente labili. Possiamo dire che se il consulente di marketing politico svolge la sua attività a favore del cliente nell’arco della sua esperienza politica, che sia nel mentre ricopre un incarico istituzionale o meno, quella dello spin doctor è una figura che mostra la sua preziosità proprio nel corso della campagna elettorale. Lo spin doctor, infatti, guida il candidato in ogni singolo passo che lo porterà al giorno delle elezioni, senza trascurare alcun particolare, a partire dall’analisi dei dati (quindi dei voti) sino allo studio della percezione che il pubblico ha del candidato. In questo modo, lo spin doctor riesce a direzionare alla perfezione le mosse future da intraprendere nel corso della campagna elettorale: quali temi approfondire, quali evitare e, soprattutto, come porsi nei confronti del pubblico, soprattutto sui social, scenario principale nel corso di una campagna politica.

Quali competenze deve avere uno Spin Doctor o un consulente di marketing politico?

Il consulente politico o elettorale deve avere delle competenze che potremmo definire, senza dubbio, trasversali. Quella del consulente di marketing politico è una figura altamente specializzata proprio perché si approccia ad un mondo altamente specifico, differente sicuramente dal mondo sul quale interviene l’esperto di marketing classico, commerciale. É così che il consulente di un’agenzia di marketing politico deve conoscere le dinamiche e la struttura del sistema politico, oltre ovviamente al funzionamento delle istituzioni, la loro composizione e come approcciarsi alle stesse. Deve inoltre mostrare doti di grande gestione dello stress, impeccabile organizzazione del lavoro del team e una grande empatia nei rapporti interpersonali.

Scegliere di affidarsi ad un consulente di marketing politico o uno spin doctor significa quindi non lasciare nulla al caso, farsi seguire passo dopo passo nella propria carriera politica nonché nelle contingenze di una campagna elettorale, ma soprattutto, avviarsi lungo la strada del successo!